Il ristorante Zi Teresa di Napoli si affaccia sul Borgo Marinari, di fronte al Castel Dell'Ovo ed è legato alla strada panoramica più bella del nostro Paese, resa oggi pedonale ed offerta al tempo libero dei napoletani e dei tantissimi turisti, che la frequentano tutto il giorno e fino a notte inoltrata, per il piacere di rilassanti passeggiate. I tavoli di Zi Teresa sono stati e sono, a Napoli, il primo riferimento per un pranzo conviviale, con la vera cucina di pesce. Anche se noi, che scriviamo, abbiamo avuto il privilegio di assaggiare alcune altre ricette della signora Carmela Abbate, chef e responsabile del ristorante. Il pensare alla sua ricchissima ed "unica" lasagna o alla parmigiana di melanzane, fatta alla sua maniera e con il suo "segreto", ci mette una gran voglia, di sederci a tavola e dare il via al festival degli antichi sapori partenopei. Quì i crudi di mare, le vongole veraci ed il pesce, sempre freschissimo, sono di casa ed in buona compagnia di pomodorini del "piennolo", coltivati nei soleggiati orti alle pendici del Vesuvio.Chi entra in questo locale sul mare, nel cuore della Neapolis greco-romana, tra il monte Echia e l'isolotto di Megaride, viene avvolto da un'atmosfera magica, intensamente piacevole, che induce a riflettere sulla combinazione di due eccellenze: i luoghi e la buona ristorazione. Guardandosi intorno si assume, che si è anche nel luogo, dove da più di un secolo, giungono commensali anche di altissimo lignaggio e notorietà, che poi, ritualmente, inviano ringraziamenti per la dolce, impeccabile, calda accoglienza e gli indimenticabili profumi della cucina napoletana verace, qui apprezzati. Mentre ci chiediamo i motivi di queste armonie, incontriamo lo sguardo sorridente della signora Carmela, che è quello, appena malizioso, di chi sa certamente il perché...




>